In modo analogo all’opera Ice Crystal, questo intervento di land art rappresentava un enorme QR code (Quick Response) di 7×7 metri ricavato dalla rimozione del manto erboso: il “codice” rimandava al significato di Land Art sulla pagina di Wikipedia.

L’intervento ha modificato in modo temporaneo il paesaggio e ha messo in dialogo l’ambiente con la tecnologia, l’arte con la conoscenza, la natura con l’informazione.

 

progetto correlato > #EsperiaforArt 2017